Tutti gli articoli di admin

POLITECNICO: MODELLO ‘REALE’ CHE SIMULA OPERE LAGO IDRO

“Un grande modello ‘dal vero’ per simulare gli interventi di messa in sicurezza del lago d’Idro e dei territori lungo il fiume Chiese, che rappresenta uno dei piu’ importanti interventi per la prevenzione del rischio in Lombardia”.

Lo ha dichiarato l’assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Citta’ metropolitana Viviana Beccalossi, che oggi ha effettuato un sopralluogo al Politecnico di Milano, dove si stanno concludendo i test su un modello fisico costruito per supportare la progettazione delle opere per la difesa del lago d’Idro.

SCALA 1:30 – “Quello realizzato al Politecnico – ha affermato Viviana Beccalossi – e’ un lavoro unico nel suo genere. Grazie a una ricostruzione in scala 1:30, lunga circa 40 metri, e’ possibile effettuare prove e simulazioni su un progetto che vale circa 48 milioni di euro, che si concludera’ nei primi mesi del 2018 con l’obiettivo di aprire i cantieri entro l’estate”.

IL PROGETTO – Il modello realizzato al Politecnico recepisce le prescrizioni fornite ai progettisti dal Ministero delle Infrastrutture e consente di verificare direttamente tutte le criticita’ riguardanti il comportamento idraulico della galleria di by pass, che consente lo scarico delle acque del lago d’Idro in caso di piena e rappresenta il principale intervento per la messa in sicurezza del territorio e dei centri abitati. Nel complesso, il progetto prevede la realizzazione di diverse opere destinate a sostituire le attuali strutture, lesionate da una frana incombente e dalla vetusta’ delle strutture portanti.

L’intervento complessivo include la nuova galleria di bypass, una nuova traversa di regolazione, la sistemazione dell’alveo del Chiese nel tratto compreso tra la nuova e la vecchia traversa e la dismissione dell’attuale galleria di svaso e della traversa esistente.

“Si tratta di un’opera complessa – ha spiegato Guido Bonomelli, direttore generale di ‘Infrastrutture Lombarde’, stazione appaltante dell’opera – per la quale non sono sufficienti solo modelli matematici. Da qui la necessita’ di porre in essere questa realizzazione in scala, che sicuramente offre le necessarie garanzie per costruire un’opera sicura ed efficiente”.

SICUREZZA DEL TERRITORIO – “Terminati questi test fondamentali – ha concluso Viviana Beccalossi – si potra’ quindi procedere coi lavori veri e propri, per chiudere una questione ormai in essere da troppi anni, ma che ha come unico obiettivo garantire la sicurezza del territorio e dei cittadini in caso di piene straordinarie. Una priorita’ per la Giunta Maroni, che in questa legislatura ha realizzato oltre 230 opere strutturali e di manutenzione e attivato 100 progettazioni per futuri interventi, con un investimento complessivo di oltre 220 milioni di euro”.

VOLUME ‘2009-2017 LA PERFORMANCE IN EVOLUZIONE’

L’assessore all’Economia, Crescita e Semplificazione di Regione Massimo Garavaglia partecipera’ dopodomani, martedi’ 12 dicembre alla conferenza stampa di presentazione del volume ‘2009-2017. La performance in evoluzione. Oltre la performance. Contributi allo sviluppo e all’innovazione nelle prassi evolutive delle Regioni e Province Autonome’.

Si tratta degli Atti del ‘Secondo Forum nazionale degli Organismi e Nuclei di Valutazione delle Regioni e delle Province Autonome’, che si e’ tenuto a Roma lo scorso 29 maggio, di cui l’assessore Garavaglia e’ stato relatore, a cui hanno partecipato dirigenti, funzionari e componenti di OIV di 12 amministrazioni statali, 19 Regioni, diverse Province, Comuni e aziende sanitarie. Data l’ampia partecipazione, il Forum potrebbe diventare un appuntamento annuale di confronto e aggiornamento sulle problematiche applicative che il tema della valutazione pone all’attenzione dei diversi operatori.

Alla conferenza, oltre all’assessore regionale, interverranno Antonio Viscomi, vice presidente della Regione Calabria e gli autori della pubblicazione, Bruno Susio e Pietro Bevilacqua.

– ore 11, Palazzo Lombardia (piazza Citta’ di Lombardia, 1 – Milano), Sala Opportunita’ – Ingresso N1, 13° piano.

NATALE ALPINI DOMANI MESSA IN DUOMO

Il sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia Gustavo Cioppa, su delega del presidente Roberto Maroni, sara’ presente domani, domenica 10 dicembre, alla messa di Natale dell’Associazione nazionale Alpini, sezione di Milano, in Duomo.

Il programma prevede l’ammassamento in piazza della Scala alle 8.30, la messa alle 9.30 e la sfilata dalle 11 conclusa dalla deposizione della corona al Sacrario.

– ore 8.30, piazza della Scala – Milano.

SCALA, NESSUN EVENTO AL MONDO COME LA PRIMA

“Un’opera stupenda, eccezionali gli interpreti e insuperabile il maestro Riccardo Chailly, che aveva gia’ diretto l”Andrea Chenier’ nel 1985 sempre qui alla Scala:

non c’e’ al mondo un evento culturale che possa essere paragonato alla Prima della Scala”. Cosi’ il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni ha commentato, durante l’intervallo, il primo atto dell’opera ‘Andrea Chenier’, con cui, questa sera, a Milano, si sta inaugurando la stagione del Teatro alla Scala.

“Milano e la Lombardia si confermano il top anche dal punto di vista culturale” ha concluso il presidente.

#LOMBARDIAPERLACULTURA PER RISCOPRIRE NOSTRO PATRIMONIO IDENTITARIO

Partira’ domenica 10 dicembre da Soncino

(CR) con una ‘due giorni’ la nuova iniziativa dell’assessore alle Culture, Identita’ e Autonomie della Regione Lombardia, Cristina Cappellini, dal titolo #LombardiaperlaCultura.

“Il progetto – ha spiegato l’assessore – nasce dall’importante lavoro realizzato in questi anni in tutti gli ambiti culturali e che vuole portarne i frutti sui territori, come dono alle nostre comunita’”.

INVOGLIARE CITTADINI A RISCOPRIRE IDENTITA’ LORO TERRITORI- “Con questa iniziativa – ha detto ancora l’assessore regionale – vogliamo invogliare i cittadini e in particolare i piu’ giovani, a riscoprire le identita’ dei loro territori attraverso la poesia, la musica, il cinema, il teatro, i cammini religiosi. In questo percorso saremo supportati da personalita’ del mondo della cultura con cui abbiamo condiviso progetti e passioni come Franco Branciaroli, Davide Rondoni, Omar Pedrini, Giorgio Pasotti, oltre al campione del calcio Demetrio Albertini, testimonial per Regione Lombardia della Via Francigena”.

MOMENTI EMOZIONANTI COINVOLGENDO CITTADINANZA E STUDENTI – “Si trattera’ – ha spiegato l’assessore – di piacevoli momenti di intrattenimento che non mancheranno di emozionare, di coinvolgere e far riflettere il pubblico che, in alcuni casi, sara’ formato da studenti delle scuole lombarde”.

LE TAPPE DEL PROGETTO, SONCINO (CR) – Il progetto partira’

domenica 10 dicembre alle ore 21 da Soncino (CR) e si svolgera’

presso l’ex Filanda Meroni (via Cattaneo 1). Sara’ gratuito e aperto al pubblico fino ad esaurimento posti. Il giorno seguente ci sara’ un incontro a porte chiuse con gli studenti dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII. L’ospite d’onore della due-giorni soncinese sara’ il grande poeta Davide Rondoni.

SECONDA DATA A LUINO – Il secondo incontro si svolgera’ a Luino

(VA) dove l’ospite d’onore sara’ il cantautore Omar Pedrini, che trattera’ tematiche culturali legate ad aspetti sociali.

A COMO L’OPERA MANZONIANA – Il giorno seguente sara’ la volta di Como, con l’attore e regista Franco Branciaroli, per una mattinata all’insegna del teatro e dell’opera manzoniana.

IN GENNAIO ALTRI APPUNTAMENTI – A gennaio poi si toccheranno i territori di Pavia, Bergamo e Brescia con l’ex calciatore del Milan e della Nazionale, Demetrio Albertini, l’attore e regista Giorgio Pasotti, lo scrittore Giordano Bruno Guerri e altri illustri ospiti. (Lnews)

‘FORUM EUROPEO CULTURA’ PER LA PRIMA VOLTA A MILANO

L’assessore regionale alle Culture, Identita’ e Autonomie della Lombardia Cristina Cappellini partecipera’ domani, giovedi’ 7 dicembre, all”European Culture Forum 2017′.

L’importante appuntamento biennale organizzato dalla Commissione europea proseguira’ anche venerdi’ 8 dicembre.

L’evento, per la prima volta nella sua storia, non si svolgera’ a Bruxelles, ma a Milano, presso Superstudio Piu’, in uno dei quartieri piu’ creativi della citta’ meneghina.

L’obiettivo del Forum e’ incrementare la cooperazione europea nel settore della cultura, riunire i responsabili politici a livello europeo, nazionale e locale, fare il punto sull’attuazione dell’Agenda europea della cultura, il principale quadro strategico per la cultura a livello europeo.

L”European Culture Forum’ sara’ anche un’occasione per presentare l”Anno europeo del Patrimonio Culturale’.

– ore 9.30, Superstudio Piu’ (via Tortona, 27 – Milano).

PRIMA TEATRO ALLA SCALA DI MILANO

Il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni sara’ presente domani, giovedi’ 7 dicembre, alla rappresentazione dell’opera lirica Andrea Che’nier di Umberto Giordano: prima del Teatro alla Scala di Milano.

Saranno anche presenti: Fabrizio Sala, vice presidente di Regione Lombardia e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo

2015 e Internazionalizzazione delle Imprese; Cristina Cappellini, Culture, Identita’ e Autonomie e Giulio Gallera, Welfare.

ore 18, Teatro alla Scala di Milano

LA RETE REGAL DIVENTA UFFICIALMENTE STRUMENTO DI PROMOZIONE DELLA NOSTRA DISTINTIVITA’

Regal, la nuova rete europea delle eccellenze regionali della gastronomia di qualita’ diventa ufficialmente un’associazione internazionale senza scopo di lucro e punta a promuovere specificita’ dei territori, diversi per offerta ma accomunati dal denominatore comune della tradizione e della distintivita’. Una virata concreta, che da’ peso e sostanza all’azione dei governi regionali  per sostenere e qualificare anche l’offerta turistica. “Uno strumento da oggi ancora piu’ aperto ad altri contributi – ha commentato l’assessore Fava, che ieri a Bruxelles ha sottoscritto l’atto di nascita dell’organismo associativo insieme a rappresentanti di Paesi baschi, Navarra, Galles e Liguria – finalizzati a promuovere i propri ‘giacimenti’ locali e a vincere la battaglia della globalizzazione e dell’omologazione. In questo caso la diversita’ e la distintivita’ delle nostre produzioni possono diventare occasione di conoscenza ed educazione per le giovani generazioni, con progetto e iniziative concrete rivolte al mondo della scuola”.

Regal – Re’seau des Re’gions gastro-alimentaires – e’ un progetto condiviso e unito dalla comune vocazione gastronomica, un patrimonio che accomuna alcune regioni in Europa storicamente radicate nelle tradizioni, come la Lombardia, una delle principali produttrici al mondo di prodotti alimentari. La Lombardia punta, in particolare, sulla valorizzazione dei prodotti di qualita’ attraverso trasformazione e alta gastronomia, la creazione di una comunicazione di filiera in cui vengano valorizzate le produzioni distintive, un impiego sempre piu’ marcato di prodotti territoriali di qualita’ nella ristorazione pubblica, l’innovazione nella filiera agro-alimentare e gastronomica e la formazione dei soggetti che promuovono i prodotti.

“C’e’ bisogno di politiche virtuose di promozione dei singoli territori che diventino fattore virtuoso economico capace di generare ricadute in vari comparti, – ha sottolineato Fava – non solo in quello alimentare. Vogliamo portare in giro per il mondo le cucine territoriali coinvolgendo altri comparti come il turismo e la cultura, puntando sull’innovazione per rilanciare l’unicita’ dei prodotti de territori regionali dove c’e’ piu’tradizione”.